Michele Chiaramida Musica antica e strumenti da tasto
Michele ChiaramidaMusica antica e strumenti da tasto

Modalità - triennio di I livello

CALENDARIO DELLE LEZIONI

 

MERCOLEDI' 17/09/2015  ORARIO 10 - 15

MERCOLEDI' 24/09/2015  ORARIO 10 - 15

MERCOLEDI' 08/10/2015  ORARIO 10 - 15

MERCOLEDI' 15/10/2015  ORARIO 10 - 15

MERCOLEDI' 29/10/2015  ORARIO 10 - 15

 

Aula 1 - Villa Favard

 

ESAME: 05/12/2015   orario 10,30

Sintesi del corso a.a. 2014 - 2015

Individuazione dei confini concettuali entro i quali si è storicamente determinato il sistema sonoro di riferimento che nella didattica moderna ha preso il nome di sistema modale.

Una particolare attenzione alle diverse accezioni che il termine modus ha subito lungo i secoli: concezione etica legata al nomos greco, evoluzione delle “corde madri” nel primitivo canto liturgico occidentale, sistema di classificazione del Canto Gregoriano e teoria dei modi nel Rinascimento e del primo Barocco.

Il corso sarà suddiviso in due moduli:


A)   I Toni di Canto Fermo, dedicato ad aspetti specificamente legati al canto gregoriano;

B)   I Toni di Canto Figurato, dedicato ai successivi sviluppi del sistema modale e avrà un impianto prettamente laboratoriale.

Esame

Accertamento delle conoscenze mediante colloquio orale

Testi consigliati

  1. Azzaroni, L. (1986), Ai confini della modalità, Clueb, Bologna.
  2. Azzaroni, L. (1997), Canone infinito: lineamenti di teoria della musica, Clueb, Bologna.
  3. Banchieri, A. (1605), L’organo suonarino, Ricciardo Amadino, Venezia.
  4. Chiaramida, M. (2004), Il Canto Gregoriano. Funzioni e significati, Armelin Musica, Padova.
  5. Comes, L. (1974-1975), La melodia palestriniana e il canto gregoriano, Jucunda Laudatio, Venezia.
  6. D’Antimi, F. (1994), Antologia per l’iniziazione allo studio del Canto Gregoriano, Subsidia Gregoriana, Solesmes.
  7. Deroquettes, H. Modalità gregoriana, PIMS, Roma.
  8. Fubini, M.(1976), L’estetica musicale dall’antichità al Settecento, Einaudi, Torino.
  9. Shepherd, J. (1988), La musica come sapere sociale, Ricordi-Libreria Musicale Italiana, Milano-Lucca.
  10. Jeanneteau, J. (1985), Los modos gregorianos, Abadía de Silos, Burgos.
  11. Turco, A. (1986), Il Canto Gregoriano, voll. i-ii, Torre d’Orfeo, Roma.
  12. Zingaro-BoschiniTeoria e tecnica del contrappunto nella polifonia vocale cinquecentesca. Il quadro modale I-II-III parte, in «La Cartellina», Edizioni Musicali Europee, Milano, n 56-62.

 

 

dispense:

Toni e modi nel canto fermo e figurato
toni e modi canto fermo e figurato.pdf
Documento Adobe Acrobat [2.0 MB]
La salmodia semplice dell'Ufficio
salmodia semplice dell'ufficio.pdf
Documento Adobe Acrobat [1.3 MB]
La solmisazione
SOLMISAZIONE.pdf
Documento Adobe Acrobat [5.8 MB]

 

 

Opus Alienum. Funzioni e significati del Canto Gregoriano
Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
Michele Chiaramida Clavicordi e antichi strumenti da tasto Via Luigi Pirandello 64 00137 Roma